Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.

Maison Francois Peyrot

Informazioni Produttore

 Maison Francois Peyrot



Email:  infos@cognac-peyrot.com

http://www.cognac-peyrot.com/italiana

Cognac FRANCOIS PEYROT
Rue du Paradis - Chemin de la Grande Champagne B.P. 42, Jarnac
Tél. (33) 05 45 81 16 70
Fax. (3) 05 45 81 70 82

Dal sito ufficiale:

Cognac FRANCOIS PEYROT
Domaine des Bergeronnettes

Oggi il vigneto "Les Bergeronnettes" comprende 25 ettari situati nella "Grande Champagne 1er Cru de Cognac".

I ceppi di vite, nel loro riposo invernale di quattro mesi, ricevono la potatura ancestrale grazie alla selezione minuziosa dei migliori legni.

In Aprile la fioritura delle gemme annuncia la futura raccolta che avverrà nel mese di Ottobre con oltre tre milioni di grappoli.

Una volta raccolti i grappoli vengono disposti su graticci per estrarne il succo e la polpa. Questa tappa, molto  importante, viene praticata lentamente in maniera ancestrale con l’aiuto di antichi torchi  a pistone ad acqua, i quali rispettano la schiacciatura degli acini per permettere la transumanza dei succhi attraverso le bucce.

Questo metodo antico, diventato ormai rarissimo, permette di ottenere succhi traslucidi che daranno origine a vini di grande qualità.

Francois Peyrot e i suoi figli distillano poi con cura i vini prodotti dalle loro vigne attraverso un alambicco, di fabbricazione artigianale, affinato in una massa di rame che è indispensabile per ottenere raffinate acqueviti.

Una doppia distillazione dei vini, darà origine alla prestigiosa e incomparabile acquavite che è il COGNAC.

 

Le acqueviti Francois Peyrot, 100% “1 CRU GRANDE CHAMPAGNE”, hanno il privilegio di avere la denominazione “ Grande Fine Champagne”, e sono invecchiate maturando dolcemente nelle cantine. Obiettivo principale della Famiglia Peyrot è la costante ricerca di un miglioramento della qualità per una cultura ed una vinificazione naturale, una distillazione tradizionale ed un invecchiamento sempre più lungo.

Deposte nelle botti di rovere, si affinano nel corso degli anni, diventando vellutate,  armonizzandosi grazie al contributo del tannino del rovere che gli farà assumere quel colore oro ambrato.

Grazie a questi sforzi e a questa filosofia, i cognac Peyrot sono stati più volte premiati in occasione di concorsi riconosciuti a livello mondiale come “The International Wine and Spirit Competition” a Londra, e “Le Concours Mondial de Bruxelles”.

 

Lo "spirito" di famiglia

Come non evocare Jean Baptiste,il nostro bisnonno ? Vignaiolo, esordi nel 1893 e fu probalbilmente lui che forgiò questo éspirito" per l'amore della terra e della vigna. Ma tutto cominciò effetivamente nel 1956 (il vigneto contava all'epoca 7 ettari) quando i nostri nonni Jean e Mathilde si lanciarono nella distillazione e la produzione del cognac. Quest'ultimo era destinato per lo più al commercio locale. Con il tempo, il vigneto si ingrandi. E fu nel 1970 che i nostri genitori François e Gisèle decisero di lanciare il loro marchio : la loro prima bottiglia di cognac 'un VSOP) con il marchio "Cognac François Peyrot", fu venduta nel 1971..

Inorgogliti di questo "spirito", ci impegniamo ogni giorno, compiendo gli stessi gesti, dando il meglio del "savoir-faire" dei nostri genitori, affinché perduri il "nostro cognac", frutto di tanta passione, di fatica e di perseveranza.

 

 

Una filosofia :

"Coltivare la vigna con passione significa prima di tutto rispettarla !" - (Stéphane)

Nel corso degli ultimi 20 anni, la nostra famiglia si è dedicata alla coltivazione del vigneto avendo come obiettivo principale una qualità migliore, pur se a scapito della quantità ; usando delle tecnologie nel rispetto dell'ecologia e dell'ambiente. "La culture raisonnée" (coltura integrata) permette un ritorno dell'equilibrio faunaflora grazie all'inerbimento che sopprime l'uso di pestcidi e di concimi chimici. L'insieme collegato ad une gestione razionale del vigneto ed a costi di pruzione contenuti.

"Per quanto riguarda lo "spirito" di famiglia, la successione è assicurata ! Mi basta contemplare i miei nipoti..." - Gisele

 

Dall'opera d'arte al capolavoro : passando per gli angeli...

E nel cuore delle cantine, impregnate dall'essenza di legno e dall'alcool evaporato conosciuto come "la part des anges", che si compie il mistero. Nella penombra e nell'umidità caratteristica, i profumi si rivelano sotto l'occhio attento e infallibile del "maitre de chai" (maestro cantiniere)... .

Il "bouquet" è nato....